Probabilmente al BEA, (Bureau of Economic Analysis, l’ente governativo americano che si occupa delle statistiche nazionali) sono rossi dalla vergogna. La loro prima proiezione della crescita americana nell’ultimo trimestre del 2006, rilasciata il 31 di gennaio, reca la stima di un incremento del prodotto interno lordo (pil) del 3,5 per cento sullo stesso trimestre del 2005.

Leggi tutto...